BIBLIOTECA: Letture invernali parte 2

Ed eccoci giunti alla seconda puntata delle letture invernali.

Per questa puntata ho pensato ad un tema che riunisce tutti i libri: l'amore.
Già oggi si parla di libri romantici, di sentimenti che nel periodo pre-invernale scaldano il cuore e non solo. Alcuni di questi libri hanno coinvolto molto anche me, giusto per sfatare la frase che il romance è un genere per sole fanciulle.

Per primi conosceremo i libri di Barbara Risoli, colei che molti anni fa mi ha fatto conoscere il genere romance-storico, passando per i libri di Elisabetta Bricca e concludendo con Elisa S. Amore.



Barbara Risoli.
Ho avuto il piacere di entrare in contatto con lei all'inizio della mia avventura come narratore di storie mentre lei aveva all'attivo già molti libri. Non ricordo come ma ci incrociammo su internet stringendo una buona amicizia, e in seguito vidi i libri che aveva scritto e iniziai a leggere i suoi due libri ambientati nella Grecia classica: l'Errore di Cronos, all'epoca non scrivevo pareri sui libri che leggevo ma ricordo che mi era piaciuto molto, il personaggio femminile è Zaira, una giovane studentessa che si ritrova catapultata nell'antichità. La storia si conclude con La grazia del Fato. La descrizione dell'ambiente e dei personaggi è molto curato e, per quel che ricordo, la narrazione mi aveva appassionato.
Sempre di Barbara sono altri due libri ambientati questa volta nella Francia pre-rivoluzionaria. Era l'estate del 1788 quando Eufrasia des Fleuves incontra Venanzio. Il sodalizio tra i due sembra impensabile: lui assassino prezzolato e lei nobile sposa mancata. La scrittura e le descrizioni de Il veleno nel cuore e la caratterizzazione dei personaggi mi aveva coinvolto molto tanto da divorare questo libro e il seguito:
La giustizia del sangue. Entrambi i libri sono stati commentati da Azia nel nostro blog: il primo e il secondo.




Infine, non ricordo se lo avevo letto sul suo blog o da quale altra parte ma ho trovato anche il suo primo romanzo romance-erotico: La notte dei cristalli iridati (Sapphire Diamond) ambientato nella Berlino del 1938, e devo ammettere che l'ambientazione è perfetta e la storia coinvolgente e appassionante. Da leggere d'un fiato come tutti i suoi libri.








Tra i molti libri che ha scritto mi piacerebbe leggere L'Onda Scarlatta, una storia nuovamente ambientata nella Francia del 1789 che narra la storia di un pirata e di altri personaggi.
Anche la trama della Pietà della bestia mi interessa molto, anche solo per leggere come ha caratterizzato i vampiri XD. La storia continua nel libro: La pietà di Dio.






Infine Il baratro dell'amore, ambientato nella Venezia di inizio 1800, dove una famiglia in tracollo
finanziario da in sposa la figlia ad un principe francese. (La Risoli deve avere una passione particolare per la Francia e anche per questo periodo storico)


Riassumere l'opera di questa scrittrice prolifica non è semplice ma posso scrivere che ogni suo libro è una lettura piacevole e molto ben curata, ricca di sentimento e colpi di scena.








Elisabetta Bricca
Anche questa autrice ho avuto modo di conoscerla virtualmente e di scambiare impressioni e idee su varie tematiche letterarie. La sua disponibilità al confronto, lei già autrice affermata e io sempre apprendista, mi hanno spinto a leggere alcuni suoi libri che riporto in ordine di lettura.


d'Amore e di ventura, un romanzo storico ambientato nell'Italia del Rinascimento durante le battaglie tra la Repubblica di Venezia e il Granducato di Milano. In questo libro si mescola la storia, l'avventura e l'amore unito dalle descrizioni dei luoghi e delle battaglie che hanno rivelato una ricerca storica approfondita. Ricordo ancora il piacere durante la lettura di "vedere" i canali della Serenissima e di aver quasi sentito l'odore dei campi di battaglia a cui avevo dedicato un post.






Dopo ho avuto modo di leggere un suo racconto su un numero di Speechless Magazine: I fuochi di Shamain. Anche in questo caso la sua scrittura mi ha coinvolto moltissimo anche in un contesto completamente diverso dal primo libro che avevo letto.


Infine sono riuscito a leggere, lo scorso anno, il Falco di Maggio, un romanzo ambientato nell'Irlandablog.
del 1846. Anche in questo libro si respira l'aria del tempo, i luoghi, gli scontri e gli amori sono reali. Leggendo alcune descrizioni sembra di ritrovarsi tra le montagne di quella terra. Anche a questo libro ho dedicato un post nel









Leggendo le trame mi sono sembrati molto interessanti i seguenti:


Stella di mare.
Sicilia, Roma 1937
Stella Paternò è un’aristocratica siciliana alla ricerca della propria identità, insofferente alle
convenzioni sociali, sposata a un uomo che non ama più. Un matrimonio di convenienza e di facciata, scandito dai valori conservatori dei “Gattopardi”.
Stella non desidera avere figli, mentre per suo marito, Vincenzo Alliata, Duca di Salaparuta, il desiderio di un erede sfiora l’ossessione.
Stella cerca di stabilire anche un rapporto diretto con la servitù, per avere un po’ di calore umano e conforto, ma ne è inevitabilmente tradita.
E più i lacci delle convenzioni si stringono intorno alla sua vita, più lei si sente soffocare.
Finché Vincenzo ottiene un posto alla Camera dei Fasci a Roma e Stella deve seguirlo.
Tra i colori di una città magica come Roma e gli incontri con il bel mondo popolato da intellettuali e nomi di spicco dell’epoca, tra cui Edda Mussolini e Galeazzo Ciano, Stella si distrae, illudendosi di colmare il vuoto della sua vita. È, però, solo grazie all’incontro con Marlon, un pittore americano più giovane di lei, che per Stella comincia un viaggio alla scoperta della propria femminilità, per troppo tempo umiliata, verso un amore totalizzante e appassionato. Un amore vissuto al lume di candela in un piccolo, disordinato studio di Via Margutta e la follia di un regime che opprime ogni libertà.
Tra i vicoli della Città Eterna e l’ipocrisia di un mondo, come quello dell’aristocrazia, ormai in declino, una storia femminile di solitudine, amore, riscatto e ricerca del sé fino al triste epilogo: un addio improvviso, inaspettato, straziante a cui solo una lettera, anni dopo, potrà dare un senso.


Sangue ribelle
Alla lettura del testamento paterno, Satine de Roumier, Baronessa di Baume, apprende che il genitore
non solo ha dilapidato il loro patrimonio, ma l'ha anche promessa in sposa a Shane O'Neill, un corsaro irlandese dalla pessima fama. Come se non bastasse, all'indomani del matrimonio, celebrato per procura, la fanciulla si ritrova prigioniera a bordo di un galeone per essere venduta come concubina al Sultano di Algeri. La straordinaria avvenenza della sconosciuta, tuttavia, non sfugge al capitano della nave, un irlandese tanto bello quanto audace che ha appena accettato di sposare per procura una nobildonna francese. Una strana coincidenza che entrambi ignorano e che un destino capriccioso si diverte a nascondere, ma che non impedisce ai due giovani di innamorarsi. Riusciranno Shane e Satine a superare le barriere che li dividono e a vivere finalmente felici e liberi il loro amore?




Vapore Caldo, le contaminazioni di Officina (Collana speciale Steampunk)













Elisa S. Amore
La terza e ultima scrittrice di cui parlerò in questo post sarà Elisa S. Amore. Sarò sincero scrivendo che non mi ricordo come sia giunto nella mia biblioteca digitale il primo libro di quest'autrice molto prolifica. Quasi sicuramente tramite delle offerte di Amazon, purtroppo non sono ancora riuscito a leggere il primo libro ma è uno dei titoli che mi ripropongo di leggere prossimamente e, viste le trame potrei permettermi di proporre anche ai nostri lettori




Il Riflesso del destino
Peter e Gemma sono amici fin da quand’erano bambini. Da sempre, Peter è il punto di riferimento di Gemma. È la spalla su cui piangere, la persona che la conosce meglio di chiunque altro. E, da sempre, Gemma è molto più di una semplice amica per Peter.
È l’unica ragazza che abbia mai amato, l’unica per cui sarebbe disposto a sacrificare tutto. Ma come confessarle i suoi sentimenti senza rovinare il loro rapporto? Forse l’occasione giusta è una gita alle Split Rock Falls, le meravigliose cascate poco lontane dalla città. Lassù, tra boschi incontaminati e acque cristalline, Peter potrà finalmente aprire il suo cuore, e Gemma capirà che loro due sono fatti per stare insieme. Ma Peter non può immaginare che il destino di Gemma è già stato scritto…
In occasione dell’uscita della «Carezza del destino», Elisa S. Amore ci regala un prequel al romanzo in cui s’intrecciano i fili dell’amore, dell’amicizia e della suspense, dando vita a una trama limpida eppure ricca di sfumature, semplice e sorprendente.




L'impronta del destino
Londra, 1720. Un ragazzino che scappa tra la folla, una fanciulla in lacrime che grida disperata. A Evan James basta un attimo per capire cosa sia successo e per lanciarsi all’inseguimento del ladruncolo. Quando lui torna per restituirle la refurtiva – un antico medaglione d’inestimabile valore –, Lady Venetia rimane folgorata dalla bellezza di quel giovane, dai suoi modi gentili e dalla sua nobiltà d’animo. E perciò lo invita al ricevimento che si terrà quella sera nel palazzo del padre. Per Evan, sarebbe un’occasione unica per entrare in contatto con la nobiltà londinese e, un giorno, ottenere perfino la mano di Lady Venetia, la cui dote salverebbe la sua famiglia dalla bancarotta. Eppure qualcosa dentro di lui lo induce a rifiutare. Come se, in fondo al cuore, Evan sentisse già di appartenere a un’altra donna. A una donna che non ha ancora incontrato. A una donna che, quando sarà giunto il momento, segnerà per sempre il suo destino…




La carezza del destino
COSA SEI DISPOSTO A SACRIFICARE IN NOME DEL VERO AMORE?Uno sguardo, e Gemma Bloom capisce di essere perduta. Non ha idea di chi sia quel ragazzo, ma da quando l’ha incontrato non fa che pensare a lui, al suo sorriso enigmatico e ai suoi occhi impetuosi come il mare in tempesta. E anche Evan è rimasto stregato da lei e dalla forza del legame che si è subito creato tra loro. Potrebbe essere l’inizio di una storia d’amore perfetta, eppure Gemma è divorata dai dubbi.C’è qualcosa di oscuro in Evan, qualcosa che la spaventa. Forse perché, a volte, Gemma è l’unica a notare la presenza di Evan, mentre per tutti gli altri sembra invisibile? O perché alcune persone sono state trovate morte poco dopo essere state viste con lui?Una sola cosa è certa: in fondo al cuore, Gemma sa che la sua vita dipende da Evan. E in effetti è così… anche se non nel modo in cui lei s’immagina. Il destino di Gemma, infatti, è segnato: il suo tempo sta per scadere. E la missione di Evan è accompagnarla nel regno dei morti.Questa volta però è diverso. Questa volta Evan si trova di fronte a una scelta dolorosa: obbedire agli ordini e uccidere la donna di cui è perdutamente innamorato, o sfidare le leggi del cielo e degli inferi per salvarla? Diventato un fenomeno editoriale prima ancora della sua pubblicazione, La carezza del destino unisce passioni dirompenti e segreti inconfessabili, decisioni impossibili ed emozioni profonde, dando vita a una storia d’amore intensa come i sentimenti che legano Evan e Gemma e ineluttabile come il destino che incombe su di loro…

1 commento:

  1. Ringrazio per la considerazione riservatami con tanta gentilezza.

    RispondiElimina

Powered by Blogger.