BIBLIOTECA: New York - Napoli, amore al peperoncino

New York - Napoli, amore al peperoncino
Autrici: Pamela Baiocchi, Michela Piazza
Editore: self-publishing
Pagine: 90
Edizione: eBook
Prezzo: 0,99€

Sinossi
Lui è Rick, un texano amante delle donne e convinto che hamburger e patatine fritte siano la base della cultura americana.

Lei si fa chiamare Mary Jane, anche se il suo vero nome è Maria Gennara, una chef italiana decisa a preparare solo piatti genuini e biologici.

Cosa li lega? Un ristorante a New York e un’attrazione fisica che supera ragionamenti e antipatie.

Ma se lei fugge dalla Grande Mela (e da un certo cowboy sexy) e lui decide di seguirla a Napoli, cosa potrà succedere? Imparerà Rick ad apprezzare ricette piccanti e cibo verace? E riuscirà Mary Jane a venire a patti coi propri sentimenti?

Tra parenti impiccioni, equivoci e sorprese, i due scopriranno che l’amore non è bello se non è litigarello e che la vita è più eccitante se ci aggiungi un pizzico di peperoncino


Trama
Una storia d’amore che si dipana dalla cucina di un ristorante di alta classe nel cuore della grande mela alla cucina di un più casereccio ristorantino napoletano, motivo di incontro e scontro tra Rick e Mary Jane, americanizzazione del più verace Maria Gennara, napoletana doc trapiantata a New York a inseguire un sogno di cucina italiana vera e di qualità nel mondo.
Rick è lo stereotipato cowboy texano, da hot-dog, patatine e birra e non potrebbe essere più distante dalla cucina tipica italiana, ma Rick è anche il nuovo proprietario dell’Italian Soul, il ristorante dove lavora Mary Jane e questo complica non poco le cose tra i due.
Quando Mary Jane fugge a Napoli per “rifiatare” e cercare di rimettere insieme il senso della sua vita e del suo lavoro, Rick ricompare, sfidandola. E da napoletana verace (ma soprattutto da italiana che si rispetti!!) Mary Jane non si tira indietro, certa che dimostrando a Rick cosa è la vera italianità cambierà idea sulle modalità di gestione del suo ristorante.
Sullo sfondo di una Napoli che talvolta nemmeno gli italiani conoscono Rick e Mary Jane imparano a conoscersi e le divergenze di vedute tra i due si appianano, condite anche da una piccante attrazione che pervade ogni loro gesto e che è destinata a sfociare in qualcosa di più.

Parere
Io amo i romanzi romantici, sono cresciuta a pane e harmony si può dire fino a che non ho incontrato l’altro mio grande amore: il fantastico. E il thriller. E il noir. E gli storici. E… beh, no dai, basta! ^^
Dicevo, io amo i romanzi romantici e francamente era tanto, ma davvero tanto tempo che non leggevo più un romance così godibile e piacevole. Tanto onore al merito alle due autrici che, mi par di capire, in questo caso si sono dedicate al self-publishing e con notevole successo aggiungerei.
Le location scelte per ambientare questo romanzo breve non potrebbero essere più distanti: si parte da New York, con il suo miscuglio di “semplice” e di ultramoderno, con la frenesia della vita che si sente trasparire dalla fretta di molti gesti della protagonista, all’aria più rilassata di Napoli.
Le autrici ci regalano scorci di Napoli che pochi che non siano originari della zona sicuramente conoscono, quando Mary Jane si inerpica per la rocca ho guardato attraverso i suoi occhi la veduta sul Golfo ed è stata mozzafiato. E no, non sono mai stata a Napoli, purtroppo.
Anche il ritmo narrativo sembra adeguarsi all’ambientazione: più frenetico quasi, quello di inizio libro a New York, più giocherellone e rilassato quello della seconda parte in Italia… Che sia stato voluto o meno, questo cambio di ritmo lo si sente, ma non in modo negativo, anzi!
I personaggi sono appena pennellati, eppure escono prepotenti dalle pagine con tutta la loro esuberante personalità, regalandoci anche momenti comici veramente divertenti e altri momenti commoventi. Lo stile fluido delle due scrittrice è reso sapientemente amalgamato da non riconoscere chi può aver scritto cosa e questo ha il vantaggio di rendere la lettura più coinvolgente.
Anche le gag sono ben calibrate, senza essere troppe riescono a dare all’insieme una traccia umoristica che alleggerisce i toni e rende meno pesante la lettura, nonostante qualche errorucolo di veramente poco conto, nell’insieme questo è un romanzo breve, ma intenso scritto in modo semplice e diretto e molto coinvolgente; è stato capace di farmi volare da New York a Napoli, di farmi imbufalire, sospirare, appassionare, ridere.  

Voto: 4/5

1 commento:

  1. Grazie di cuore per la recensione approfondita e curata 💜

    RispondiElimina

Powered by Blogger.