SVARIONE ET IMPERA: Il mondo non è solo scrivere

E' da un bel po' che cercavo il tempo materiale per scrivere un bell'articolo, né troppo lungo, né troppo corto su questo blog.
In fin dei conti è davvero da tanto tempo che lo trascuravamo e solo sul finire di giugno e l'inizio bollente di questo luglio abbiamo (ho... sigh, tutto io devo fare qui dentro... tutto io... si può evitare di sporcare per più di dieci minuti?) ricominciato a scrivere qualche cosa che non sia una recensione.

Innanzitutto la vita ce l'ha tolta il rush finale di Latrunculi che, sia chiaro, non è che tutto si sia concluso con la sua uscita ufficiale, poi è partito anche il tour scassamaroni verso blog e siti web (nel senso che io ho scassato loro per farci recensire il nostro librone), per non parlare di un po' di sano spam su Facebook e su twitter in proposito.
Le vendite si sono impennate, direte voi. Manco c@@@, rispondo io, ma non importa. Noi siamo lì e chissà che le opinioni di chi ci ha letti e ci sta leggendo siano in un qualche modo interessanti per chi ci legge ma ancora tentenna all'idea di spendere quel patrimonio esorbitante di 2,99€ per acquistare l'ebook. E no, non regge il discorso che siccome è per kindle serve il paperwhite, l'app di lettura kindle esiste per tutti i sistemi: apple, android e windows.

Sì, siete fregati. A meno che non vogliate usarci come scusa per prendervi il paperwhite, allora la cosa è ben diversa.

Comunque sia, c'è stato un bel periodo in cui abbiamo volutamente tirato i remi in barca per dedicarci oltre che alle nostre famiglie (ehm... ormai i rispettivi consorti erano sul piede di guerra, fate vobis!) anche un po' a noi stessi. E come? Beh, il mondo dei Demiurghi non è solo scrivere.

Anzi, il mondo dei demiurghi è anche e soprattutto leggere.
E così abbiamo passato le ultime due settimane, sia io che Elios, in una full immersion libraria, sia cartacea che digitale che sta degnamente soddisfando i nostri palati. Beh, ovviamente le recensioni sono già tutte programmate per i prossimi tre mesi, ma non badate a questo, non è di questo che voglio svarionare.

Non posso dire per Elios, magari lui integrerà in seconda battuta questo post, ma per conto mio sono arrivata all'invidiabile media librosa che tenevo un tempo, prima di avere la mia cucciola di drago, il che mi sembra così assolutamente meraviglioso. Anche perché ho potuto dedicarmi al fatnasy come da tempo non facevo,  ma non solo.

Intanto sono partita con qualcosa di rilassante: La setta degli assassini; per dormire è fantastico visto quanto lo stile saggistico
sia soporifero. Certa gente non sa proprio accattivare il lettore, diciamocelo, ma se non altro l'argomento è interessante, anche e soprattutto per approfondire la Setta degli Assassini di Seth. Dite. la verità, vi manca Tamer, vero?

Poi mi sono dedicata ai seguiti lasciati indietro, come La Danza delle Ceneri (ancora in lettura), Bandlòr (divorato in cinque serate), La Leggenda del Drago d'Argento 2 (ancora in lettura), i volumi 1, 2 e 3 del ciclo de Il Rramonto della Luna (letteralmente bevuti) senza dimenticare altre letture estemporanee: Drow (letto in una giornata), La Torcia (in lettura come piacevole ripresa di nostalgici ricordi), Il Guardiano degli innocenti (in lettura e... boh)...

Insomma, questa è la linfa principale che ci ha dato la spinta di provare a scrivere: leggere. E voi, cosa avete letto? Cosa state leggendo?

Nessun commento

Powered by Blogger.