Demiurghi in Viaggio: Petra

Si... Lo so... Era da troppo che aspettavate questo posto...
La valle di Petra è lunga più di 45Km.
La parte iniziale è una larga "strada" simile al letto di un fiume seccato.
In questa possiamo trovare le tombe dei mercanti esterni alla città e le tombe della gente povera.
Questo paesaggio poi si muta in una strettoia detta Rift le cui pareti sono alte circa 60m.
Interessanti i resti del portale romano all'inizio del Rift ed i canali dell'acquedotto sui lati della strada alti ormai solo un metro e mezzo dal suolo, questo suggerisce che il selciato romano è  sotto almeno altrettanta terra rispetto alla strada attuale.
 Alla fine del Rift si giunge al " Tesoro di Petra" .
Pochi sanno il vero utilizzo di questo edificio che in realtà è una camera mortuaria.
Qui veniva deposto il defunto e veniva inumato per la sua sepoltura.
Indi oltre alla zona dentro al colonnato vi sono 3 stanze, due ai lati dove veniva lasciato il morto prima della preparazione e la stanza in fondo dove veniva preparato il corpo della persona.


Superato il "Tesoro" si può proseguire e giungere nella vallata interna.
All'interno della valle si possono trovare i monumenti funebri di molti re della città nabatea poi chiamata Petra dai romani.
Questa in foto è la più grande di tutte, a differenza delle altre questa non è solo scavata nella roccia ma è anche costruita, questo perchè non c'era abbastanza montagna da incidere.






Durante il periodo Cristiano alcune tombe sono state aperte e modificate in chieste (vedi questa di sinistra).
Ad oggi la maggioranza delle grandi tombe monumentali sono visitabili e la gente del posto sfrutta la cosa per fare commercio con bancarelle per i turisti.












Come potete notare, la valle interna è molto estesa e chiusa sulla destra della foto.
Nel mezzo della valle i romani hanno costruito un muro difensivo oltre il quale erano posizioni i cimiteri delle persone più povere.












Nessun commento

Powered by Blogger.