BIBLIOTECA: Lanty & Cookies

Lanty & Cookie – Tiziana Iaccarino
Self-publishing su Amazon
ASIN: B00DPLHIDS
Formato eBook (.mobi per kindle)
94 Pagine (circa) – Prezzo: € 1,02

Sinossi
Lanty è una stilista di accessori che sta per realizzare il sogno di aprire uno showroom nel quadrilatero della moda milanese.
Ha una vita professionale appagante e un marito giornalista, Marcello, cui è legata da dieci anni. Tutto sembrerebbe perfetto se a tormentarla non ci fosse un problema non proprio trascurabile: è in totale astinenza sessuale!
Suo marito non ha mai tempo, è sempre stanco e soprattutto le sfugge, per un qualche motivo. La giovane escogita, quindi, ogni tipo di sistema per stimolare Marcello. Fino a quando, a interrompere l'astinenza di Lanty, ci pensa Giorgio, brillante e ricco avvocato che è uno dei migliori amici di suo marito. E sono subito scintille... segrete!
Peccato, però, che quando meno se lo aspetta, Lanty scopre nel modo più inaspettato un'inconfessabile verità.
In questa commedia dalla morale ben definita, l'autrice esplora gli aspetti farseschi della vita coniugale, raccontando con leggerezza e ironia i desideri più reconditi di ogni persona.

Trama
Giusto per non rischiare di scrivere una trama più lunga del racconto stesso (troppo breve per definirlo romanzo), questo libro narra delle vicissitudini di una donna in carriera alle prese con tre uomini: suo marito, il suo amante e il suo collaboratore.
Lanty è una donna in carriera, sta per aprire uno show-room per la sua produzione di accessori moda in via Montenapoleone a Milano, la via della moda per eccellenza. Ma ha un problema con il marito: è da quasi un anno che non fanno all’amore e Lanty ne risente.
Cade nella trappola della seduzione con Giorgio e in una spirale di vicende che si dipanano in pochi giorni, Lanty si trova ad affrontare qualcosa di ben più grave di divorzio.

Parere
Per essere diretti, come sempre sono del resto, Lanty & Cookie mi ha divertito.
Attraverso alcune scene dalle scelte comiche per quanto esse appaiono addirittura ridicole (non voglio far spoiler quindi dico solo: cioccolata!!), l’evoluzione della storia mette il cosiddetto tarlo nell’orecchio e a noi donne ci farà stringere gli occhi con aria vagamente minacciosa, man mano che la storia si dipana e tutti i nodi vengono al petto.

Finale buonista, forse troppo, Tiziana o ha un animo troppo nobile o nell’immedesimarsi nelle vicissitudini di Lanty scopre come me quanto si può diventare vendicative e ha preso paura (come me!); forse questa è la sua unica vera pecca: finale troncato, non approfondito, se vogliamo buonista sì, ma in modo sbrigativo.
Per il resto lo stile di scrittura è fluido e mi sembra di aver incontrato uno o due refusi all’inizio, qualche periodo mi è suonato male a leggerlo, ma nulla di così pesante da rendere pesante la lettura. Anzi, lo stile della Iaccarino è fresco, brillante, veloce ma non in modo esagerato (finale a parte), non si sofferma sui dettagli, ma dipinge tutti i personaggi in gioco con maestria con pochi tocchi di colore che li rende vividi anche solo per poche battute, come la comparsata della cameriera o della segreteria al giornale.
Consiglio di lettura? Assolutamente Sì!


Voto: 4/5 

Nessun commento

Powered by Blogger.