SVARIONE ET IMPERA: D20 System e Cinema

Alle volte c'è proprio bisogno di staccare la spina e di dedicarci ad attività ludiche. 

Autore: Deo Divvi - staff di redazione.

neo-d20
40 anni di D&D e nessuno ci aveva ancora fatto un articolo? Ah, ne è pieno il web eh? Ma qui su Lokee ancora nessuno. No la bacheca di Tizio in effetti non l’ho guardata ultimamente. Vabbè ma la redazione ancora non l’ha scritto no? Oh, ecco, ci penso io. Però non voglio fare il solito pezzo sull’excursus del gioco da Chainmail al Next passando per scatole rosse, advanced D&D, d20 system ed errori madornali altre edizioni, ci sono molte altre persone più preparate di me che ci hanno già pensato. Ci sono! Forse non tutti sanno che le sceneggiature di alcuni famosissimi film sono state scritte o completate grazie a delle sessioni di GdR, utilizzando proprio il d20 system. In esclusiva per voi ne ho recuperato alcuni estratti.
gandalf_multiclass
Pare che Gandalf abbia avanzato curiose richieste per sedersi al tavolo da gioco per la sceneggiatura del terzo film de Lo Hobbit

Il Signore degli Anelli – Le Due Torri

Master: «La masnada di orchi ammassata sotto le mura del Fosso di Helm si apre all’improvviso e fa spazio a uno di loro. Regge una fiaccola, non indossa alcuna armatura e si affretta verso i congegni esplosivi. Legolas, sei il primo in ordine di iniziativa.»
Legolas: «Gli tiro una freccia!»
Gimli: «Che sorpresa! Pensavo volessi fare dell’altro Snowboard su scudo!»
Master: «Mmhh, ok considerando che hai 20 livelli da ranger, 20 da guerriero e 20 da attiraragazzine direi che lo colpisci anche bendato. Però se fai fallimento critico lo becchi a una spalla e lui prosegue comunque.»
Legolas: «Sì, figurati se… non ci credo.»
Gimli: «Oh finalmente, Dio esiste! E ha la barba!»
helms-deep-orc-torch
Finora li hai presi negli occhi, sotto l’armatura e anche sotto l’ascella: nulla ti può fermare. A parte il fallimento critico s’intende.
Legolas: «Mavvaffa… aspetta, ma di quanto muove sto coso? Farà i soliti 9 metri no?»
Master: «No vabbé sta correndo senza ingombro, quindi devi contare x4; però comunque non riesce a raggiungere i congegni in questo turno. Tocca ancora a te.»
Legolas: «Ok, è praticamente impossibile che mi esca 1 di nuo…»
Master: «Dai Legolas, torna qui è solo un gioco. Facciamo così: se te la fai passare ti chiamo anche per la sessione de Lo Hobbit, dove il tuo personaggio non c’entrerebbe nulla, ok?»

The Matrix (non chiedetevi neanche quale, esiste solo un Matrix. Punto)

Cypher: «Rispondo io!»
Master: «Sei di nuovo sulla Nabucodonosor con Tank e Dozers»
Cypher: «Chiacchiero del più e del meno e facendo finta di niente afferro un’arma e colpisco Dozers»
Dozers: «Sei una merda Cypher, scordati pure il passaggio a casa!»
Master: «Aspetta, una cosa alla volta. Per cominciare mi fai un tiro in raggirare e uno in muoversi silenziosamente per vedere se uno dei due se ne accorgere. Voi due, ascoltare. Ok ce la fai. Ora fai un tiro per colpire su Dozers, preso alla sprovvista CA 12.»
Cypher: «Preso!»
Master: «Boia, ma avete visto le statistiche delle armi anti-sentinella? Tiro salvezza su Tempra CD 15 Dozers, se sbagli sei morto. Ok sfiga, pensa al prossimo personaggio. Voialtri due iniziativa. Cypher tocca ancora a te»
Cypher: «Tiro per colpire su Tank, ho fatto 16.»
Master: «Preso. Tank tira in Tempra, stessa CD.»
Tank: «14, che sfiga! Non ci gioco più con te Cypher»
Cypher: «Hai voluto fare il buono? La prossima volta scegli meglio l’allineamento! Gli prendo il microfono e faccio un bel monologo a Trinity finché uccido tutti gli altri. Prima di staccare la spina di Neo però faccio un intimidire su di lei»
pictur6
+3d6
Tank: «Aspetta un attimo, ma che tipo di danno era quello dell’arma anti-sentinelle?»
Master: «Elettricità, ma che c’entra?»
Tank: «Gli Operatori hanno +2 ai TS contro Elettricità. Ciupa Cypher, sono ancora vivo»
Cypher: «Non vale, ormai ho giocato, non puoi tornare indietro.»
Master: «Buoni ragazzi, e che siamo alle elementari? Allora facciamo così, è tutto come prima solo che Tank si riprende. Osservare e Ascoltare per vedere se te ne accorgi Cypher. No e no: sei preso alla sprovvista. Tank?»
Tank: «Afferro l’arma che lui ha mollato in terra per quel dannato monologo a cavalcioni sulla puledra e gli sparo all’istante. Colpito!»
Cypher: «Non ci credo…»
Tank: «Credici o no brutto pezzo di merda, ora brucerai comunque!»

The Avengers

Master: «Vi ritrovate tutti al centro di New York, da un enorme vortice nel cielo escono creature appartenenti a una razza ignota. E dei tarta-serpe-giga-corrazzati.»
Captain America: «Ma iniziamo a giocare senza di lui?»
*DLIN DLON*
Iron Man: «Eccolo finalmente, è sempre in ritardo. Speriamo almeno sia arrabbiato… »
Black Widow: «Non ti preoccupare, da quando gli hanno rubato la macchina è sempre arrabbiato. Hai visto su che catorcio gira?»
Master: «Bene ragazzi, tirate iniziativa»
tn-gnp-0503-film-review-joss-whedon-brings-tog-001
«Stavolta curi, Thor»
«Per l’ultima volta ragazzi: non sono un chierico, sono un dio!»
Hulk: «Inizio io, pregate vi sia rimasto qualcosa alla fine del mio turno!»
Hawkeye: «Sì, è arrivato lui. Quanti attacchi al turno avrai mai? Cinque?»
Hulk: «Meglio ciccio, meglio. Incalzare migliorato e una montagna di nemici»
Captain America: «Bene allora noi si va a prendere un caffé al bar nel frattempo eh, divertitevi!»
Hulk: «Allora, io salto di palazzo in palazzo e mi aggrappo sfondandone le mura, poi atterro su un tartacosovolante e… »
Master: «Woh piano, piano. Fammi un tiro in saltare per ogni edificio e spera di infilare qualche venti altrimenti col cavolo che… »
Hulk: «Venti e venti! Ti basta?»
Master: «…»
Hawkeye: «Io colpisco sempre nell’occhio il nemico anche senza mirare. Venti!»
Iron Man: «Io convinco la divinità dell’inganno a darmi retta finché temporeggio per la nuova armatura. Poi intercetto un missile e torno indietro. Venti e venti, segna caro.»
Thor: «Io abbrustolisco tutti. Devo davvero tirare il dado?»
Captain America: «Io e Natasha ritardiamo l’azione, tanto non serviamo a un granché finché non vi raggiungiamo coi livelli»
Master: «Io… io non ho… ma come cavolo… vabbe’ Hulk, tocca di nuovo a te»
Hulk: «Provo ad afferrare il boss finale e sbatacchiarlo in terra come fosse un zerbino.»
Master: «Non sfidare la sorte! Qui mi devi fare almeno tre venti di fila»
Hulk: «Eccoli qui: venti, venti e ancora venti!»
2333951-avengersvfx10009layer1
Ho visto gente messa molto peggio di così dopo un triplo venti.
Master: «E allora giocate solo voi!»
Iron Man: «Glielo diciamo?»
Thor: «Massì dai: abbiamo trovato ‘sti dadi truccati a sconto giù al negozio e non abbiamo resistito!»

Per concludere, ecco un tentativo andato male di sceneggiatura scritta durante sessione:

Ladyhawk

Chierico: «Sicuro amico, fammi solo dormire otto ore che ricarico gli incantesimi e la maledizione sarà solo un brutto ricordo. Per il resto come va?»
Ladyhawke-Rutger-Hauer
Due personaggi che sono vicendevolmente dei compagni animali. Che cosa romantica.

DEO DIVVI, NON PAGO DI BLOGGARE A VANVERA, SI È ANCHE RESO RESPONSABILE PER LA CREAZIONE DI UN’AMBIENTAZIONE PER IL GIOCO DI RUOLO SAVAGE WORLDS, ENASCENTIA, ED HA PUBBLICATO DUE ROMANZI NELLA STESSA CORNICE: ENASCENTIA – LA GENESI E IL CUBO DI ENASCENTIA, SERIAL BOOK ANCORA IN CORSO.

Licenza articolo: Attribuzione, Non opere derivate, Non commerciale, Condividi allo stesso modo

Nessun commento

Powered by Blogger.