Iliade 02

Questa seconda parte della lettura dell'Iliade la facciamo iniziare con il commento di Baricco che abilmente riassume alcuni fatti accaduti finora e approfondisce alcune tematiche con maestria.











Elena narra cosa accade durante gli scontri e come si mette a guardare la battaglia che infuria al fianco di
Priamo il re di Troia e assistono al combattimento tra Paride e Menelao e poi Paride fugge dinnanzi alla sconfitta. Quest'uomo non risulta essere un grande guerriero, anzi ne esce come un codardo interessato solo a passare le sue giornate e le notti con Elena.








Introduzione alla seconda parte
L'Iliade è il manuale dello scrittore, e del narratore in genere. Gli stacchi tra la guerra e le scene in interno. Quindi la cinematografia attuale non ha inventato nulla.


Subito Baricco inizia con la narrazione di Pandaro, la storia dal suo punto di vista: il giovane che lascia la casa del padre per andare alla guerra con un arco per tornare coperto di onore ma già ora si pente di non aver preso il carro con i cavalli e aver scelto il carro. Il perchè lo sentiremo in questa lettura. si prosegue con la narrazione della battaglia e vediamo eroi come Aiace e Ulisse in combattimento con descrizioni crude e cruente, e nuovamente vediamo chiaramente queste scene e sentire le emozioni, i dolori e gli odori della battaglia. Giungendo alla morte di Pandaro dalle armi scintillanti, in questi brani compare anche Enea che partecipa agli scontri con onore e forza. Vi sono anche Sarpedonte e Menelao poi scende in campo anche Ettore e la battaglia e poi segue un elenco di uccisioni fino alla ritirata nelle mura.



Nessun commento

Powered by Blogger.