BIBLIOTECA: Il sonno del Guerriero (L'ultima alba)



Formato: Formato Kindle
Dimensioni file: 342 KB
Lunghezza stampa: 204
Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
Lingua: Italiano
ASIN: B00769SXS4










Sinossi
Primo volume della trilogia fantasy-medievale de L'ULTIMA ALBA
Un monaco benedettino.
Un amore impossibile.
Un libro maledetto perso da secoli è stato ritrovato.
L'ultimo sigillo dell'apocalisse sta per essere spezzato.
Un uomo, una donna, una profezia, uno spettro fuggito dagli inferi e una spada.
Il destino dell'umanità è nelle mani di un giovane monaco. Riuscirà ad impedire la venuta del quarto Cavaliere dell'Apocalisse? Che la battaglia abbia inizio.
Una delle più belle storie d'amore di tutti i tempi.


Parere:
Ben fatto, pochi refusi e scritto con uno stilescorrevolee molto piacevole. Questo è un romanzo storico, nel senso stretto del termine in quanto si svolge all'interno di un periodo storico descritto molto bene. Si parla del periodo della calata degli ultimi barbari sui resti dell'impero romano. Nella lettura si incontrano personaggi come Totila o San Benedetto. Proprio in un convento di quest'ultimo inizia questa storria che narra i problemi quotidiani degli abitanti di un piccolo borgo vicino al convento. Qui si intrecceranno le storie dei frati con quelle degli abitanti e con i barbari razziatori che giungono in nome di un impero ormai sgretolato per affrontare un altro imperatore barbaro. Al centro di questa guerra come sempre sono i cittadini. La storia si incentrerà sui dubbi di un giovane frate che ha avuto modo di incontrare la figlia del capo villaggio. Forse questa è la storia principale anche se sono molti i personaggi che ci raccontano parte delle loro vite.

La scrittura è scorrevole, scritto in un italiano corretto e, dopo certi obrobri grammaticali letti l'anno passato, questo rasenta la perfezione sia come proprietà di linguaggio che come nozioni storiche, citazioni e descrizione dei personaggi importanti della Storia. Entrando nella tenda di Totila sembra di trovarsi dinnanzi a questo re barbaro in tutta la sua durezza. Il monaco Benedetto viene descritto con attenzione ed è l'antagonista perfetto del grande condottiero e ne incute altrettanto timore negli uomini del villaggio e nei soldati barbari.
Mi dispiace aver letto la parola odiata nell'ultima pagina: CONTINUA....

Non so se riuscirò ad acquistare la continuazione per il semplice motivo che sono già pieno di libri da leggere e il tempo per me è sempre poco ma consiglio ai nostri lettori amanti dei bei romanzi e della storia di acquistare questo volume.
Se riuscirò a legggere la continuazione lo saprete nei prossimi post.





Voto: 5/5

Nessun commento

Powered by Blogger.