Archeologia e Storia: Apollodoro di Damasco

Fu uno dei pochi architetti di Roma di cui si conserva la memoria, a differenza di quelli attuali molti dei quali si vorrebbe cancellare il ricordo, in quanto all'epoca imperiale non era il costruttore ad essere importante ma il committente. Spesso il committente era l'imperatore che non amava essere offuscato dal nome di un altro uomo. Apollodoro non nacque in Grecia, alcune fonti non attendibili affermano che fosse un nabateo ma l'importante sono le sue opere. Per comprendere le opere di un artista bisogna sempre informarsi sul periodo e sulla cultura che ha respirato l'uomo. E Apollodoro era orientale di sicuro viste le influenze che accompagnano molte sue opere. L'uomo Apollodoro era un ingegnere militare e partecipò alle campagne militari di Traiano per il quale ideò e costruì molte opere per il suo imperatore. Le opere che gli vengono attribuite sono moltissime e enormi tenendo conto dell'epoca e dei mezzi che utilizzavano direbbero gli ingegneri attuali ma prima o poi scriverò un post sull'ingegneria romana e quella attuale.

  • Il ponte di Traiano sul Danubio nel 104 in Dacia
  • Le terme di Traiano
  • L'Odeon di Domiziano
  • Il porto di Traiano
  • La colonna di Traiano
  • L'arco di Traiano a Benevento 
  • L'arco di Traiano ad Ancona
  • Il rifacimento del Pantheon 
  • I Mercati di Traiano
Tutte queste opere furono progettate e costruite tra il 104 e il 117. Per fortuna che ha lavorato solo 13 anni e dopo cadde in disgrazia altrimenti avrebbe cambiato il volto dell'architettura imperiale, da noi attualmente in un lasso di tempo simile riescono a mala pena a concludere un'opera, e in Italia anche male.
Ma tornando all'architetto del passato: doveva avere un'ottima conoscenza della statica e delle costruzioni per progettare così bene delle strutture come il ponte sopra raffigurato che attraversa il Danubio e la cui costruzione aiutò Traiano a conquistare quelle terre. Il solo ponte fu costruito in due anni.
In seguito approfondiremo i Mercati di Traiano.


A presto

Nessun commento

Powered by Blogger.