EVENTI: Una serata da draghi!

Il mitico drago della Tana del Drago Fumante di Soncino
a guardia del suo territorio invaso dai veneziani!
Ci sono giorni che alle volte ti lasciano dentro qualcosa di speciale anche solo per alcuni preziosi istanti che di essi vivi.
Ci sono giorni in cui, anche se la tua giornata finisce alle 5.00 di mattina e alle 7.00 la sveglia suona, poco importa. Sono quei giorni che ti fai 220km tra risate e chiacchiere solo per passare poche ore in compagnia di persone speciali.
Quella sera del 3 febbraio 2013 rimarrà scolpita nella mia memoria per lungo tempo.
Ho visto l'alba quella mattina, troppo eccitata per gli eventi di quel giorno. Un dubbio, inoltre, da un paio di giorni mi assillava, ma non volevo pensarci. O crederci, ancora. E poi... poi era il gran giorno.
La mattina scorre lenta, troppo lenta, in attesa del pomeriggio: ora fissata le 16.30 per partire da Mestre tutti insieme e recarci in squadra - i giocatori della Coorte XVII Syriana al completo (il master purtroppo era bloccato a casa) - in quel di Soncino (BS).




L'ardua scelta e la sacra bevuta di birra
La meta: La Tana del Drago Fumante e la sua infinita carta delle birre.

La sua taverniera, Shey'raen Youeth.

Gli ospiti che speravo di trovare: Pandemyc, il mitico imperatore di DragonIsland.

E gli ospiti che non immaginavo di incontrare: Baudaffi e l'ultimo acquisto del forum, Daraen.

All'ora del ritrovo un freddo maledetto si insinua con l'umidità lagunare nelle ossa, in attesa dell'arrivo dei due veneziani che tardano di quasi un'ora per cause di forza maggiore: hanno un negozio da mandare avanti e la prima domenica di carnevale deve rimanere aperto, soprattutto a Venezia. Ma arrivano e infine via, la partenza.
220 km che scivolano via in autostrada alla volta di Soncino, il navigatore ben piazzato, risa, chiacchiere e battute che ti fanno perdere un paio di svolte, ma il fido tom-tom ricalcola e via, i kilometri scivolano sotto le ruote incontro al nostro drago.
Può un "nano inside" non bere una pinta di birra alla Tana? Ma quando mai!!

E finalmente arriviamo e chi ci accoglie è la nostra amata drow riccioluta (ops, non lo dovevo dire, vero?) che ci abbraccia, ci stringe e ci fustiga - a ragione - perchè ci aspettava circa un paio d'ore prima!
La sorpresa grossa è stata entrare e non solo vedere lì in attesa al tavolo Pandemyc, fino a quel momento conosciuto solo via web, ma anche il grande Baudaffi che nessun segno aveva accennato della sua presenza!
Alle prese con ottimi cibi...

Che emozione!

... e con compagnie anche migliori!
La serata si è scatenata attorno al tavolo tra ottimo cibo e spettacolari birre, accompagnati dalle chiacchiere sui regolamenti di gioco preferiti e usati, con una capatina ogni tanto della taverniera super impegnata, mentre il nostro nano di coorte, colui che interpreta Caio Cornelio Scipione Renano, si sbizzarrisce a interpretare il suo personaggio e a narrare ai commensali il suo background lasciandosi dietro scie di risate.

Il nano intrattiene l'imperatore
E l'explorator mostra uno dei suoi
disegni mentre il grande Baudaffi
lo distrae
Tra un disegno e l'altro del nostro nano di coorte (adora disegnare nani!), mentre spiega la storia travagliata del suo Ivar, ci scappa di gironzolare per la Tana alla scoperta delle varie sale, mentre la birra scorre (moderata, ahimè, tocca guidare!) e il tempo scorre inesorabile verso l'ora del commiato. Commiato che è commosso e difficile, perchè sai che "ciao" è troppo poco e "addio" troppo, "arrivederci" sa troppo da film e allora si sta zitti, si buttano là delle battute e alla fine ci si avvia alla macchina felici anche se con il cuore un po' pesante, con la sensazione che comunque non è stato nulla di di più di un arrivederci alla prossima volta e già si pensa quando sarà la prossima volta.
Potere nanico!

I tre maschioni della coorte. Manca Tamer, ma vabbé... è giustificato!

Le doti di attore teatrale shakespeariano del nostro nano preferito avvinghiano i commensali mentre narra del suo
Caio Cornelio Scipione Renano

Potere nanico! Alla faccia di Tamer... :P



Ora che a distanza di giorni quel piccolo assillante dubbio è divenuto certezza, so che dovrà essere tra non moltissimo tempo oppure fra un anno o giù di lì.
L'allegra combriccola al completo: oltre ai veneziani della Coorte XVII Syriana ci sono il grande Baudaffi, la drow e l'Impe di DragonIsland.
Beh, quando sarà. sarà. la data non ha importanza. L'importante è che sappiamo tutti in cuor nostro che è ci saremo a prescindere dal resto del mondo e che sarà come se ci fossimo incontrati solo la settimana scorsa!
Arrivederci... alla prossima volta.

4 commenti:

  1. Che peccato che non sono riuscita a esserci e a poterti strapazzare di abbracci Ziuccia! :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai elfetta, lo sai che sei la mia elfa preferita... sarà per la prossima volta!

      Elimina
  2. Ma che bella Cronaca... e che invidia... sono questi momenti, quando si incontra in carne ed ossa la persona con cui si era solo chattato o postato, che valgono tutto l'impegno a tenere in piedi una conoscenza, un contatto... Io mi ritengo fortunato per aver conosciuto tante belle persone, e spero di conoscerne altre ancora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricordo il nostro incontro, anche in quell'occasione è stato qualcosa di speciale anche se in realtà ci siamo sempre "frequentati" poco su internet!

      Elimina

Powered by Blogger.