BRANI: Attorno a un fuoco

Marzio si voltò di scatto, la lama tesa avanti a sé. Individuò il punto da cui era giunto il rumore e, facendo attenzione a scostare le liane di radici con la spada, si inoltrò seguito dalle due donne anch’esse attente a non toccare con le mani nude le protuberanze radicali che scendevano dal soffitto. 
Meretrix si guardò la mano sinistra, con cui aveva strappato quel fiore di sangue in superficie. Bruciava come il male e si vedevano striature nerastre avanzare sulla pelle del polso e delle dita. Tremò interiormente all’idea del veleno che avanzava. Si era sempre immaginata di morire brandendo la sua spada e il suo gladio, affrontando il suo nemico, non certo in modo così vile e disonorevole. 
Proseguì, mentre uno strano malessere iniziò a serpeggiarle nello stomaco contratto.

Nessun commento

Powered by Blogger.