Biblioteca: D’Amore e di ventura

Elisabetta Bricca – D’Amore e di ventura
Brossura 315 Pagine
Edizione: 1
Editore: Harlequin Mondadori, I Grandi Romanzi Storici n.742
Data di pubblicazione: Aug 01, 2010

Ambientazione
Il romanzo si dipana tra il 1438 e il 1451 in Italia. Inizia durante la guerra tra Venezia e Milano e continua descrivendo gli aventi di quegli anni che fanno da sfondo alla storia di Cesare Mocenigo.

Trama
Cesare Mocenigo è un capitano di ventura, nobile, scaltro e affascinante come un angelo nero. Viola Ripamonti Sforza è la bellissima e coraggiosa nipote del suo peggior nemico. Eppure, benché il dolore lo abbia reso un uomo tormentato e pericoloso, quando la incontra Cesare comprende di avere ancora un'anima. E insieme a lei, sullo sfondo dell'aspra guerra tra Venezia e Milano, tra le battaglie, gli intrighi e lo splendore del Rinascimento, sarà protagonista di una struggente storia di passione e redenzione, in una lenta risalita verso la luce durante la quale tutto può accadere, se a comandare è il cuore.

Copertina e Rilegatura
Bella la copertina, particolare per un romance come vorrebbe essere, il vorrebbe lo spiegherò dopo, non vi sono i classici due personaggi avvinghiati o su uno sfondo romantico o tragico. Vi è solo il primo piano di un uomo, il personaggio principale della storia.

Stile di scrittura ed emozioni
Come anticipato nell’Ambientazione questo è un romanzo fortemente storico, il periodo in cui vivono i personaggi non è dei più facili della storia d’Italia e proprio di Storia si parla. Questo è innanzitutto un romanzo storico perché l’autrice ha svolto molte ricerche approfondite sui fatti, i personaggi e le tecniche di battaglia utilizzate all’epoca e lo si evince durante la narrazione. Ritengo difficile per qualunque scrittore affrontare una scena di battaglia verosimile in quel periodo storico ove la cavalleria iniziava a cedere il passo alle armi da fuoco. La parte romantica del libro non stride con gli avvenimenti della vita del personaggio principale, anzi la completa. Si perché secondo me, a differenza di pochi altri romance che ho letto, il personaggio principale è solo Cesare Mocenigo, Viola è una coprotagonista. Le storie dei due si incrociano più volte e spesso vengono narrate parallelamente ma la storia è sempre accentrata su Cesare. Inoltre l’autrice descrive, cosa che ho apprezzato molto, Venezia come era all’epoca: una città reale fatta di pietre e di intrighi e non come spesso viene rappresentata come una città da favola. Questo libro non lo catalogo come “solo” un romance ma come un romanzo storico che narra la vita di un personaggio immaginario nell’Italia del 1400. La storia tra i due protagonisti si dipana in continue litigate, incomprensioni e passioni celate fino alla fine, non mancano alcuni colpi di scena e gli intrighi politici sono ben intessuti e tenuti nascosti fino alla fine. L’ho iniziato per curiosità avendo conosciuto l’autrice tramite Facebook e devo ammettere che ho divorato il libro in poco più di dieci giorni leggendolo in ogni ritaglio di tempo disponibile, cosa che mi capita con pochi libri.
Voto 5/5

Una Frase che lo rappresenta
La  casa  si  trovava  nel  sestriere  di  San  Polo,  nella zona delle Carampane. Le cortigiane, affacciate alle finestre, mostravano i seni nudi e richiamavano i clienti. Cesare e Duccio ignorarono gli inviti e i commenti sfacciati  delle  donne  e,  dopo  avere  passato  il  Ponte delle  Tette,  entrarono  dal  portone  di  un elegante  palazzo.
«A  quanto  pare,  la  signora  si  tratta  bene»  osservò Duccio ammirando gli stucchi veneziani sui soffitti.   «È la cortigiana più famosa di Venezia, no?»
«Già e chissà come sarà, questa meraviglia.»


1 commento:

  1. Mi ha incuriosito tantissimo! ma tu com'è che l'hai trovato? c'è in libreria? Perchè la Harlequin non si trova in edicola come la Harmony? Apprezzo soprattutto che sia un romanzo storico più che un romanzo ambientato in un passato che fa da semplice cornice a una storia d'amore banale e scontata. Sono sicura che se lo trovassi e lo leggessi piacerebbe tanto anche a me :)

    RispondiElimina

Powered by Blogger.