Brani: Le Grotte Nascoste

La giornata proseguì tranquilla, la valle si era aperta mostrandosi loro nella sua ampiezza. Gli alberi esili erano cresciuti storti alla ricerca della luce che difficilmente arrivava tra quelle alte montagne. I sei giunsero a costeggiare il fiume nuovamente sul lato sinistro, il letto del fiume era più ampio e il greto meno scosceso. Eliogabalo ordinò di fermarsi, tutti smontarono da cavallo e alcuni di loro andarono al fiume a rinfrescarsi. Domiziano legò il cavallo a un albero e poi bevve dalla propria borraccia di pelle mentre Gautighot e l'esploratore discutevano sulla via migliore da seguire. Le due donne avevano deciso di andare al fiume a rinfrescarsi e, levatesi le caligae, immersero i piedi in acqua. Pendaran da parte sua iniziò a osservare la vegetazione alla ricerca di erbe che potessero servirgli quando vide nel folto sottobosco un colore che lo allarmò.
 
 

Nessun commento

Powered by Blogger.