Biblioteca: Murena Vol 1: Il potere e la gloria


Trama
Nel 64 d.C., Roma amava Nerone. L’immagine dell’imperatore pazzo, piromane e spietato con cui è stato consegnato dalla Storia il figlio di Agrippina, era ancora lontana. Il giovane Cesare riusciva a farsi amare dal popolo e dai patrizi, e soprattutto dai suoi cortigiani, nonostante le voci sui retroscena della sua ascesa al potere non si placassero. Tra le congiure di palazzo si incastrano le vite e i drammi di altri protagonisti, certamente meno presenti sui libri di Storia, ma tratteggiati con profondità e umanità da Dufaux e Delaby.


Copertina e Rilegatura
Già la copertina è bellissima e la rilegatura è di quelle in brossura curata molto bene.




Stile ed emozioni
Tutto inizia con l’imperatore Claudio e con la sua morte per mano della moglie mentre il giovane Nerone giunge a corte ed inizia la sua “carriera” da Imperatore di Roma. Il disegno è ottimo e trasferisce delle immagini molto ben curate di una Roma antica che rinasce grazie alle pennellate ed alla storia di questa coppia di autori. La storia scritta da Jean Dufaux segue un approccio storico e non si basa molto sulle storie tramandate sulle follie dell’uomo che diverrà Nerone, in questo primo volume ne narra la crescita da giovane ragazzo a imperatore con tutti i turbamenti e le pressioni che subisce, in particolar modo da Agrippina che arriverà a far uccidere per la propria sopravvivenza.
I disegni accurati e precisi di Philippe Delaby, anche dal punto di vista storico,  riportano davanti agli occhi la Roma antica come la si legge nei libri di storia e non come la si vede in molti film o serie televisive che impazzano sugli schermi. Si assapora l’aria dei vicoli malfamati dell’Urbe e dei suoi lupanari e i fasti della corte di Nerone in un passaggio spesso stridente tra le due zone, come avviene oggi tra le nostre città e le periferie malfamate.
Nulla di nuovo sotto il sole.

I personaggi principali sono sostanzialmente: Nerone, Agrippina e Lucio Murena. Intorno a loro si muovono molti comprimari anche loro disegnati e caratterizzati molto bene: dal centurione alla prostituta, dal liberto Pallante a Seneca. Un volume che si legge una pagina dopo l’altra per vedere come prosegue.

Nessun commento

Powered by Blogger.