Videoteca: Il Trono di spade Serie 1





Con questa nuova serie televisiva la HBO ha segnato un altro centro. La trasposizione televisiva di una collana di libri a dir poco colossale quale le “Cronache del ghiaccio e del fuoco” di George Raymond Richard Martin comprende sino ad ora due serie concluse ed una in fase di preparazione . La saga Fantasy creata da quest’autore e inizialmente nata come una trilogia (mistico numero del fantasy del quale noi Demiurghi ci stiamo stancando) durante la stesura …. UDITE UDITE …. ha preso vita da sé e i personaggi si sono evoluti fino ad aumentare le proprie avventure ad un numero totale di libri pari a 7 !!!


Almeno attualmente poiché la serie non è conclusa e parallelamente Martin ha creato una serie di racconti che vanno a "completare" alcuni passaggi non spiegati nei libri.

A scrivere questo breve riassunto della collana editoriale sto tremando rendendomi conto del colossale impegno che deve aver sostenuto questo autore nell'aver creato un mondo simile e di come i personaggi gli abbiano preso la mano. Si sto tremando di paura perché mi rendo perfettamente conto che anche a noi Demiurghi potrebbe accadere la stessa cosa.


Ma torniamo alla serie televisiva.
La HBO quando si mette al lavoro compie dei veri e propri capolavori e in questo caso la scelta corretta è stata quella dell'adattamento seriale poiché, vista la vastità dell'opera originale un film non sarebbe bastato nemmeno per il primo libro, senza contare le scene di violenza e di sesso che molto probabilmente sarebbero state tagliate insieme a buona parte della trama. Io rimango un fermo sostenitore che all'interno di una serie televisiva si può rappresentare al meglio la crescita dei personaggi e dello svolgimento dei fatti.
Premettendo che non ho mai letto un libro di questo autore e non posso fare un paragone tra la serie telvisiva e i libri (paragone che comunque non farei in quanto secondo me, e come diceva T. HICKMAN durante un convegno al quale ho partecipato) sono due opere distinte che rappresentano la stessa storia ma hanno modi diversi per raccontarla.

Tra tutti i personaggi che compaiono in questa prima serie, ve ne sono molti e tutti sono protagonisti di un certo svolgimento, inoltre tutti sono caratterizzati molto bene e interpretati da attori molto bravi. Parere personale: quelli che mi interessavano maggiormente erano tre e non sono nemmeno i più importanti.

Il Khal Drogo, rappresentato magistralmente da un attore che impersonava lo spirito del barbaro guerriero, il capo clan che non teme nulla e non mostra affetto a nessuno, con molta fatica alla propria donna.


















Daenerys Targaryen, una giovane donna, ingenua e dolce. Sottomessa ai progetti ambiziosi del crudele e stupido fratello che la cede in sposa al Khal Drogo in cambio di un esercito per riconquistare il trono di suo padre: il re folle, precedente regnante. Daenerys è un personaggio completo,interpretato magistralmente dall'attrice che le da corpo e carattere rappresentandone l'evoluzione fino all'indipendenza dagli uomini della propria vita.

Tyrion Lannister nessuno passa inosservato a lui. Tyrion è il genio della famiglia, lo stratega, il maestro degli intrighi ma si rende conto che qualche cosa non funziona anche nella sua famiglia e pare intenzionato a raccogliere notizie ed informazioni su ogni fronte della guerra che sta per scoppiare. Notizie che potrebbero tornare utili innanzitutto a lui.















Le ambientazioni sono stupende, infatti sono stati scelti diversi posti in giro per il mondo a seconda dei paesaggi e dei luoghi descritti dall'autore. Non so se corrispondano alle descrizioni reali ma a me sono apparse fin da subito molto suggestive,

come i costumi, molto medievali ma con una nota particolare che li toglie dal solito schema medioevale o fantasy classico. A questo proposito non lo catalogherei come un fantasy nel termine classico del genere in quanto non ricordo di aver visto nè maghi nè creature fatate. Ma un'arpia di sicuro!



Una serie godibile dall'inizio alla fine che in molti passaggi ti tiene incollato allo schermo in attesa delle evoluzioni, era da molto che non mi capitava e devo ammettere che questa mi ha fatto appassionare talmente tanto da non voler leggere alcun commento prima di averla finita ... per poi rimanerci malissimo quando, alla fine dell'ultima puntata, ho scoperto che era solo la prima serie.






1 commento:

  1. Io dopo aver letto il primo libro sono rimasta delusa. Ai personaggi che preferivo ha dedicato poche pagine e sorti spiacevoli, mentre con quelli più infidi e cattivi si è dilungato fin troppo. Non metto in dubbio, però, che la serie tv debba essere piuttosto bella.

    RispondiElimina

Powered by Blogger.