BIBLIOTECA: Architettura Romana


Girovagando tra le librerie dell’usato si possono trovare dei veri e propri tesori che non si troverebbero da nessun’altra parte. Ormai vi è una libreria nella mia città dove mi conoscono molto bene e quando mi vedono arrivare sanno già quali sono le novità che mi devono mostrare. Io so benissimo che quando entro in quel posto non ne esco senza almeno un libro.
Ognuno ha le sue malattie e la lettura è la mia, come la scrittura. Ammirando e sfogliando una pila di libri che il proprietario, con il quale spesso facciamo delle lunghe chiacchierate sui libri e sulla storia, mi aveva messo davanti sul tavolone centrale ho trovato questo vecchio libro datato 1965 !!


Copertina e Rilegatura
La foto di copertina come si può vedere è essenziale, la fotografia di Yvan Butler fa capire perfettamente di cosa tratterà il libro: Architettura antica, in ogni sua sfacettatura, partendo dall’essenziale.

Stile di scrittura ed emozioni
Mentre lo sfogliavo rimanevo rapito dai disegni, dalle foto in bianco e nero e dai testi scritti con cura e competenza.
Il libro, prettamente tecnico ma anche molto archeologico analizza alcuni monumenti della Roma antica: I mercati di Traiano, la domus Flavia, la domus Aurea e le terme di Traiano per poi passare a Leptis Magna e a Tripoli. L’autore spiega efficacemente sia la parte architettonica che quello che vi sta dietro, il simbolismo e la derivazione di alcune scelte. Da dove i romani hanno preso alcuni spunti architettonici e come li hanno cambiati in base alla loro mentalità molto più pratica degli altri popoli con i quali vennero in contatto. Chi influenzò chi durante gli scambi culturali dell’epoca in un mondo in continuo sviluppo.

Nessun commento

Powered by Blogger.