SMARTROME: Roma in tasca con l'iPhone


Come per tutte le cose, anche i demiurghi si adattano ai tempi che trovano e attrezzati di telefoni di ultima generazione non disdegnano a tempo perso di vedere cosa gli app store o gli android store mettono a disposizione di interessante in tema storico.
Tralasciando quelle app particolarmente banali per quanto utili in termini turistici che comunque scarichiamo e sfruttiamo a mille durante i nostri – rari – viaggi, ogni tanto ci imbattiamo in altre app per telefoni di ultima generazione veramente carine.
Una di queste è Rome MVR Time Window, dove MVR sta Mixed Virtual Reality, praticamente l’altrimenti nota “realtà aumentata”. La piacevolezza di questa applicazione è la sua validità storica nelle ricostruzioni 3D delle principali  location della città più antica ed amata del mondo.

Time Window, come detto, è un motore MVR che si basa sulle più basilari funzioni del vostro iPhone quali GPS, giroscopio e bussola per permettervi di fare un viaggio virtuale nei secoli partendo dalla visualizzazione del sito di interesse così come lo si vede ora fino a ricostruirlo con dovizia di particolari nel suo massimo splendore storico delle epoche dei Cesari, consentendo di visualizzare lo stato di un sito archeologico, un’area urbana o un monumento nei diversi momenti della sua storia. Questa finestra temporale sovrappone in dissolvenza le ricostruzioni 3D allo stato attuale dei luoghi, sia secondo la normale linea temporale, sia viaggiando a ritroso nel tempo.
Il suo uso più comune è quello che ci permette di sfruttare la telecamera incorporata dell’iPhone per vedere l’ambiente che ci circonda e tramite i dati di GPS, bussola e giroscopio ottenere una visione panoramica attuale e georeferenziata della zona; spostando l’iphone l’immagine segue i nostri movimenti individuando i monumenti che ricadono nel campo visivo. Facendo un semplice tap sull’icona in basso a destra dello schermo si attiva il salto nel tempo e il risultato, in lenta dissolvenza, è particolarmente apprezzabile. La prossimità di altre finestre temporali, rispetto alla nostra posizione, è segnalata da uno strumento che ci indica la direzione per raggiungere un nuovo, privilegiato, punto di osservazione.
L’utilizzo dell’app comunque non è vincolata alla posizione geografica dell’utilizzatore, un comodo menù consente di scegliere la location di interesse con tre o quattro punti di osservazione differenti, oppure si può vedere anche la posizione sulla mappa senza badare al suggerimento automatico dei punti di interesse; quindi sia che si voglia decidere noi che giro storico-turistico fare, sia che si voglia vederlo anche dal divano di casa nostra è facile e piacevole effettuare questi salti nel tempo. Oltre a tutto questo è possibile attivare anche la modalità manuale, che ci consente di spostare e gustare la panoramica sia storica che attuale con un dito e senza l’obbligo di sembrare manichini appesi per i polsi a qualcosa. Certo, sui luoghi è comprensibile, nel giardino di casa sembriamo dei gran pirla però.

Nota di pregio dell’applicazione sono sicuramente le ricostruzioni 3D dei monumenti e delle aree archeologiche realizzate dalla Altair 4 Multimedia, così come anche il video introduttivo molto accattivante, la nota scocciante è l’obbligo di cambiare la posizione del telefono da orizzontale (obbligatoria per le panoramiche) a verticale nella scelta del menù, tanto valeva sfruttare l’interattività del giroscopio e far scorrere il menù tenendo il telefono in posizione orizzontale. Ma tant’è, son piccolezze.
Altair 4 Multimedia ha realizzato un ottimo lavoro mettendo assieme un team di tutto rispetto composto da archeologi, architetti ed artisti esperti nella valorizzazione del patrimonio culturale, inoltre il team opera in collaborazione con le più prestigiose università e istituti di ricerca italiani e internazionali, speriamo che questo oltre a un ottimo prodotto di partenza, consenta una costante qualitativa di alto livello anche nei futuri aggiornamenti.
L’app è attualmente disponibile solo per iPhone, iPad e iPod, spero vivamente che in futuro sia disponibile anche nell’android market per tutti gli altri smartphone perché per gli appassionati di storia come noi è davvero un modo di rivivere i fasti dei Cesari.
L’app è a distribuzione gratuita su AppStore con sbloccate le quattro viste del Colosseo, mentre Fori Imperiali di Augusto, di Cesare e della Pace, il Foro Romano sul Palatino e la domus Flavia sono “espansioni” scaricabili a pagamento al costo di 1,59€ per un pacchetto di quattro panoramiche.
L’ho trovata personalmente divertente, bella e ben costruita, il video di presentazione e le ricostruzioni 3D sono di altissima qualità e alla fine sono stata stregata dalla curiosità e dalla voglia di sapere, svenandomi con la spesa folle di €3,18 per attivare i due pacchetti mancanti e potermi guardare intorno, nella domus Flavia, direttamente dal salotto di casa.
Tranquilli… ero sola!
Qui sotto un video dimostrativo scovato su youtube!

Nessun commento

Powered by Blogger.