Tra ispirazione e fim mentali: le canzoni

A volte noi autori siamo strani: siamo capaci di farci dei film mentali che la gente comune nemmeno si immagina; sembriamo come in trance e in realtà la nostra fantasia cavalca l'onda del momento scatenata da chissà quale input esterno.

Non so gli altri, ma spesso questa cosa mi capita quando sento delle canzoni italiane (sarà perchè capisco meglio il testo? eheh) e mi vedo associato una specie di video che ha per protagonisti i personaggi delle nostre storie.

Questa canzone in particolare, "La donna del mio amico" dei Pooh, mi ricorda in modo assai spettacolare il rapporto di Omar con Cassandra, innamorato cronico che nemmeno cerca di avvicinare la donna perchè sta con il suo amico (senza in realtà comprenderne il legame totalmente diverso da quello che tutti pensano).

Omar e Cassandra, con Elios, Arianna e Dinocrate sono i personaggi principali del libro in lavorazione "Una, cento, mille vite" di A. Longega, uno di noi demiurghi.
Buon ascolto e ... per chi vuole, buon film mentale :)


1 commento:

  1. Si me lo vedo pure io il video con Omar che canta nel mezzo della foresta e le immagini degli altri due che passano in sovrimpressione.
    XD

    RispondiElimina

Powered by Blogger.